giovedì 9 dicembre 2010

Cotto e mangiato


...quando mi piglia la fregola alle mani non c'è niente da fare, ci penso e ci ripenso, ma poi devo mettermi li ' e sperimentare qualche piccolo tentativo di cucito creativo... Vorrei tanto imparare a cucire bene, ma non riesco ancora a trovare il modo e il tempo.
Poi però.... capita di vedere delle casette country in una bancarella. La bancarella è tenuta da un omone barbuto che con le casine country non c'entra proprio niente.... chi sarà?
Il papà di una blogghina con un improvvisa influenza intestinale?
Uno dei rari uomini appassionati di ricamo?
La sig.ra Tilda in incognito?
Non lo sapremo mai, quello che ho saputo subito pero' era che quelle casine erano dolcissime, ma anche tanto facili da fare... oramai siamo sempre li' a scrutare col microscopio e a far girare le rotelle "evabè ma che ci vuole... tagli cosi', cuci colà..." insomma non le ho comprate, ma ci pensavo da domenica... ieri ho tirato fuori le stoffine e i bottoni di Paola e...
cotto e mangiato!
 
Tempo di realizzazione: una nanna!
 
 

8 commenti:

mariaerba ha detto...

troppo forte ;)
brava Tiz!!!
ma chissà chi era quel omone...
ciao MAria

Puntini ha detto...

Ma guarda questa... ^__^ E' carinissima! Ovviamente io non ne sarei capace!!

Paola.

tina ha detto...

Evvaiiiiii Tiz, brava!!

Tina

Romy ha detto...

semplicemente a-do-ra-bi-le!!!!

piccipocci ha detto...

Bellaaaaa... dolce dolce..m e gustaaa
clo

Elisabetta ha detto...

Ah, come ti capisco la frenesia delle mani che vogliono creare!!! Bel risultato!

stranamenteio ha detto...

è meravigliosaaaaaaaaaaaaaaaaa..mi piace davvero tanto,anche per l'accostamento dei tessuti che hai usato..

bravissima :)

elenamac ha detto...

simpaticissima questa casina!
ele

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...