mercoledì 12 ottobre 2011

La preparazione

La scelta del filato dispiega un mondo di possibilità: onde di fili e colori diversi ti tentano con immagini di maglioni e cappellini (e con l'eco dei complimenti che speri di ricevere), ma non dicono nulla di quanto lavoro ci vorrà. Sono la pazienza e l'attenzione ai dettagli a fare la differenza. E la determinazione. I lavori più difficili sono i più stimolanti, ma all'inizio conviene non avventurarsi  con modelli troppo al di sopra delle tue capacità. Scegli sempre il miglior filato che ti puoi permettere e i ferri con cui le tue mani si trovano meglio;, io, per esempio, uso sempre quelli di bambù. Ancora adesso mi sembra impossibile che mettendo insieme un gruppo di oggetti cosiì diversi (il filato soffice, i ferri appuntiti, lo schema, l'uncinetto per le rifiiniture e l'insondabile mix di creatività, umanità e immaginazione) si possa produrre qualcosa che conserverà per sempre un pezzetto della propria anima. Ma è proprio così. ( Kate Jacobs, "Le amiche del venerdi' sera")




Ho scovato questo libro per puro caso al mercatino dell'usato. E' un libro che parla di lavori a maglia e non di punto croce, ma la sostanza non cambia. Non poteva descrivere meglio le ragioni che ci portano a dedicare sudati ritagli del nostro tempo libero a queste arti antiche fatte di ago e filo..




7 commenti:

Romy ha detto...

Ne avevo già sentito parlare molto bene, ed ora sono ancora più curiosa di leggerlo... :-)... ma sai che all'inizio credevo davvero fossero parole tue??? Poi quando sono arrivata a "ferri di bambù" ho cominciato a sospettare eheheh... :-)

Claudia-Piccipocci ha detto...

Ha ragoine Romy i "ferri di Bambù" ti hanno tradita ^__^, ad ogni modo sono parole sacrosante!!!
Non ne avevo mai sentit o parlare, ma ora ho una pulce nell'orecchio :D
Clo- curiosa

manu ha detto...

Tiz io l'ho letto e non ti dico quanto mi ci sono ritrovata e QUANTO HO PIANTO!!!!!!!
Baciuzzi

mariaerba ha detto...

molto bello questo libro ed è tutto così vero...
ciao Maria

Angela ha detto...

ho letto questo libro,e mi è piaciuto molto

cose di lino ha detto...

non conosco questo libro...mi hai incuriosito lo cercherò.
complimenti per il blog
nunzia

Country Nanny ha detto...

Non l'ho ancora letto! Mi hai fatto incuriosire. Grazie del suggerimento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...